Cerca
Spedizioni Veloci in 24/48 ore
PAGAMENTO: Carta di Credito - Bonifico Bancario - Pagamento alla Consegna

Tipi di Shaker: pro e contro

Lo shaker è uno degli strumenti più utilizzati dai barman e un oggetto essenziale per la corretta realizzazione di un drink. Sicuramente nell’immaginario comune il bartender è sempre collegato all’utilizzo di questo oggetto. Esistono tre tipologie di Shaker:

  1. Shaker Boston
  2. Shaker Cobbler
  3. Shaker Parisienne

 

Lo Shaker Boston è composto in due parti. Una parte inferiore più grande in acciaio inox, chiamata “tin”, e una superiore composta da un bicchiere di vetro di diametro minore in modo da incastrarsi alla perfezione e permettere una corretta realizzazione dei drink. Oggi la parte in vetro è stata sostituita con un mixing tin da 500/600 in acciaio. La forma di questo strumento permette una perfetta ossigenazione e amalgamazione degli ingredienti e di conseguenza risulta molto adattato per quei drink che contengono succhi di frutta e/o sciroppi. Inoltre permette la costruzione di più cocktail contemporaneamente considerando la notevole capacità. La facilità e la versatilità di questo shaker sono sicuramente le caratteristiche principali.
 
 
Lo Shaker Cobbler, chiamato anche Shaker tradizionale o Continentale, è uno dei grandi classici all’interno dei bar. Il Cobbler è formato in tre parti realizzate in acciaio inox ed è utilizzato principalmente per tutti quei cocktail composto per la maggior parte da alcolici, come ad esempio tutti i cocktail classici short serviti in coppa cocktail. Una cosa importante da considerare quando si vuole acquistare questo tipo di shaker è il peso, infatti se ci troviamo davanti ad uno shaker molto leggero vuol dire che i materiali di costruzione non sono i migliori. Uno Shaker Cobbler realizzato con materiali scadenti risulterà leggero ma al tempo stesso facilmente deformabile.
 
 
Infine abbiamo lo Shaker Parisienne, o Parisian, il quale è composto da due parti interamente realizzate in acciaio inox. Rispetto allo Shaker Boston questo modello di solito ha meno capienza ma allo stesso tempo una capienza maggiore rispetto a uno Shaker Cobbler da 500. In temini di capienza è da considerarsi come la via di mezzo tra i due shaker. Il parisienne viene per lo più utilizzato per gusti estetici. Le sue forme, molto particolari, lo rendono unico nel suo genere. L’utilizzo di questo shaker è simile a quello del boston, nella parte inferiore di solito si inserisce il ghiaccio, mentre in quella superiore gli ingredienti del cocktail.
 

Ogni bartender predilige il suo modello e la sua tipologia di shaker e, come spesso accade, i professionisti ne hanno sempre uno per tipologia e l'utilizzo per la creazione dei cocktail non è mai casuale. Ogni drink ha una ricetta e una metodologia di costruzione, la scelta dello shaker potremmo dire che fa parte degli ingredienti!

Misure standard degli shaker:

  • Boston: 900 ml
  • Cobbler: 500 ml
  • Parisienne: 600 ml

In commercio possiamo trovare anche altre capacità ma le forme standard e le più utilizzate di questi shaker sono quelle sopra elencate. Anche perchè sono le più performanti.

Facebook Twitter Google +

Ultimi arrivi

Ultimi in Stock ,Offerta Kit Barman 3pz
-30%

Offerta Kit Barman 3pz

€ 49.98 € 34.99
Iva inclusa
Disponibile
Valutazione 1 Valutazione 2 Valutazione 3 Valutazione 4 Valutazione 5
in pronta consegna 24/48 ore in Italia
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Bicchieri RCR ,Caraffa Melodia RCR in cristallo 1.16 lt

Caraffa Melodia RCR in cristallo 1.16 lt

€ 13.69
Iva inclusa
Disponibile
Valutazione 1 Valutazione 2 Valutazione 3 Valutazione 4 Valutazione 5
in pronta consegna 24/48 ore in Italia
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Bicchieri da Cocktail ,Bicchiere Anytime 33.7 cl 6pz
6pz

Bicchiere Anytime 33.7 cl 6pz

€ 16.74
Iva inclusa
Disponibile
Valutazione 1 Valutazione 2 Valutazione 3 Valutazione 4 Valutazione 5
in pronta consegna 24/48 ore in Italia
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello