Ricette per barman, il Punch e i suoi “segreti”

Caldo e moderatamente alcolico, il Punch presenta diverse varianti come bevanda, anche se la base solitamente è alla frutta. Spesso usato per contrastare il raffreddore, agli inizi della sua storia in Inghilterra, il Punch da tempo è diventato un drink perfetto per concedersi un vero momento di relax. Con pochi ingredienti garantisce un cocktail aromatico, gustoso, da servire come aperitivo o come digestivo a seconda dei gusti.

Preparare un Punch

Si deve partire con l'estrazione dell'essenza di limone, ottenuta sfregando dei pezzi o zollette di zucchero sulla scorza del limone.
Lo zucchero andrà a rompere i vasi che ne contengono l'essenza e permettano che venga assorbita, in modo più che delizioso ai fini del sapore e dell'aroma.

È necessario preparare delle misture forti e dolci, magari usando il tè invece dell'acqua, e per preparare i Punch caldi, è bene sapere che l'alcol va messo prima dell'acqua, mentre per i Punch freddi, meglio prima versare l'acqua.

I sapori vanno amalgamati in modo corretto, tanto che nessun tono sia prevalente. Un corretto mix alcolico che non debba risentire troppo di sapori dolci, amari, alcolici in eccesso, etc. A tal fine, oltre all'utilizzo del misurino o jigger per le dosi, è ovviamente la pratica e l'assaggio a far sì che la tecnica da barman sia sempre più scaltra nell'amalgamare i gusti.

Bisogna definire anche il fatto che le quantità precise di alcol e di acqua possono non avere delle regole molto rigide, e ogni Punch è diverso dall'altro. Ma solo dopo aver acquisito una tecnica impeccabile sarà possibile preparare dei Punch “personalizzato”!

 

Il Punch al Brandy, la ricetta per barman

Partiamo dal Brunch al Brandy, freddo, che può soddisfare molti bartender e aspiranti tali, per la sua composizione e la sua vicinanza con i cocktail drink.

Gli ingredienti del Punch al Brandy:

 

  • 1 cucchiaio di sciroppo di lamponi

  • 2 cucchiai di zucchero bianco

  • 1 calice d'acqua

  • 1 ½ calice di Brandy

  • ½ limone piccolo

  • 2 fette di arancia

  • 1 fetta di ananas


 

Si deve utilizzare uno shaker tumbler grande, da riempire con ghiaccio tritato. Shakerare bene gli ingredienti, versare e decorare, magari con frutti di bosco o di stagione. Soprattutto, con una cannuccia – strumento principe per sorbire questo Punch.


 

Il Punch caldo al Brandy e al Rum

Questa variante è pensata come ricetta classica di Punch caldo e avvolgente nel suo sapore. Gli ingredienti sono pensati per circa 15 persone.

 

  • 950 millilitri di Rum Giamaicano  [1 quart USA]

  • 950 millilitri di Cognac (Brandy Cognac) - [1 quart USA]

  • 450 grammi di zucchero bianco in zollette - [1 libbra]

  • 2,85 litri di acqua bollente - [3 quart USA]

  • 4 limoni

  • 1 cucchiaino da tè di noce moscata



Per la preparazione è necessario strofinare sui limoni le zollette di zucchero, fin quando non abbiano assorbito tutto il giallo della scorza. Dopo di che, le zollette andranno messe in un Punch-bowl o poncera grande, aggiungendo gli ingredienti e versandoci poi sopra l'acqua bollente.

Rimescolare bene il Rum, il cognac e la noce moscata, con accuratezza finché tutti gli ingredienti non siano amalgamati perfettamente.

Ecco il Punch caldo pronto, perfetto per un aperitivo o per un drink serale ricco in dolcezza e aromatico al punto giusto!

 

Il Servizio dei Punch con Bicchieri da Cocktail di Qualità ed Eleganza per il Bar


Scegli tra i nostri Bicchieri classici 

 

Clicca sulle immagini per vedere i nostri prodotti 

 

 

Buona miscelazione